News

Alla luce della pubblicazione del nuovo D.Lgs. 56/2017, che emana disposizioni integrative e correttive al Codice degli Appalti e al fine di chiarire alcuni punti critici in materia di aggiudicazione, vengono pubblicate dall’ANAC le nuove Linee Guida n. 2, di attuazione del D.lgs. 18 aprile 2016, n. 50, recanti “Offerta economicamente più vantaggiosa“.

Emergono argomenti di una certa rilevanza, di seguito evidenziati:

  • casi in cui è possibile ricorrere al criterio di aggiudicazione dell’offerta economicamente più vantaggiosa o al criterio del prezzo più basso;
  • casi in cui vi è l’obbligo di utilizzo dell’offerta economicamente più vantaggiosa (ad esempio: servizi sociali e di ristorazione ospedaliera, servizi di ingegneria e di natura tecnica-intellettuale con un importo superiore a 40 mila euro ecc.);
  • previsione del limite massimo del 30% da attribuire all’offerta economica e il divieto di assegnare un punteggio per eventuali opere aggiuntive rispetto al progetto esecutivo posto a base di gara.
  • identificazione del criteri di valutazione a partire dalla definizione degli obiettivi dell’ente appaltante.

PCQ segue da vicino queste tematiche, essendone direttamente coinvolto per via della natura dei servizi che eroga ai suoi clienti in ambito pubblico. Per informazioni è possibile inviare una mail a info@pcq-srl.it

Lascia un commento