L'importanza della Due Diligence tecnico urbanistica

PCQ S.r.l. Progetto Costruzione e Qualità propone il servizio di Due diligence tecnico urbanistica di un immobile allo scopo di:

  • Verificare la conformità degli immobili alla vigente normativa urbanistico-edilizia.
  • Supportare il cliente nella corretta valutazione di convenienza di un investimento immobiliare.
  • Fornire gli elementi per valutare le potenzialità urbanistiche prospettiche di un sito.

La Due Diligence tecnico-urbanistica (che in tali ambiti restituisce una fotografia dello stato di fatto dell’immobile) è utile a fornire agli investitori immobiliari strumenti utili per la valutazione dei lori investimenti al fine indirizzare al meglio le proprie risorse.

L’attività di Due diligence, a seconda del momento in cui viene eseguita, si distingue in:

Due diligence precontrattuale. Svolta in fase di trattativa e determinante per la conclusione dell’affare e nella definizione delle condizioni contrattuali;

Due diligence pre-closing. Esperita dopo la conclusione di un contratto preliminare, allo scopo di verificare i dati prima della stipula del contratto definitivo;

Due diligence post-closing. Eeguita dopo la conclusione del contratto, per consentire all’acquirente l’approfondita conoscenza del bene acquisito e la rispondenza dei dati o fatti a quanto garantito dal venditore.

 

Gli ispettori di PCQ espletano il servizio di Due Diligence Tecnico-Urbanistica nel rispetto di un complesso quadro normativo di riferimento sia nazionale che locale.

 

A chi è rivolta la Due Diligence Tecnico Urbanistica?

Il servizio di Due Diligence tecnico urbanistica riguarda tutti i soggetti pubblici o privati interessati a valutare gli investimenti in ambito immobiliare.

E’ di interesse per gruppi commerciali operanti nella grande distribuzione (GDO), nei servizi di trasporto e logistica , nonché per grandi gruppi immobiliari e per banche.

Il valore aggiunto di PCQ Srl

PCQ svolge questo servizio in qualità di organismo di ispezione accreditato ACCREDIA UNI CEI EN ISO 17020, garantendo la massima imparzialità di giudizio in quanto classificato di terza parte (tipo A).

Offre pertanto la massima professionalità avvalendosi di un team altamente qualificato composto da ispettori iscritti all’albo dell’Organismo di Ispezione, continuamente valutati nelle loro competenze mediante procedure accreditate e appartenenti ad una rete di professionisti capillarmente presenti in tutto il territorio nazionale.

Oltre a comprovate competenze tecnico urbanistiche, PCQ dispone di esperti nella valutazione economica degli immobili e nella risoluzione di questioni di carattere legale – amministrativo.

Quali sono i ducumenti essenziali per la Due Diligence Tecnico Urbanistica?

L’attività di Due Diligence prende in esame numerosi documenti, tra cui i principali:

 

  • Titoli di proprietà.
  • Documentazione catastale.
  • Documenti di pianificazione generale e attuativa.
  • Certificazione di Destinazione Urbanistica (CDU).
  • Elaborati tecnici specifici del sito.
  • Documentazione di indagine storica.

Descrizione della metodologia di lavoro

Il processo di Due Diligence Tecnico Urbanistica di PCQ si articola in quattro fasi principali di lavoro:

  1. Richiesta documenti al cliente e accesso agli atti.
  2. Sopralluogo e analisi documentale in remoto.
  3. Eventuale valutazione dei rischi dell’intervento.
  4. Redazione ed emissione del Rapporto di Due Dilligence tecnico – urbanistica.

La prima fase di lavoro prevede la raccolta dei documenti precedentemente citati tramite richiesta al cliente e accesso agli atti da remoto in sede PCQ o diversamente, grazie alla fitta rete di professionisti distribuiti su tutto il territorio, presso gli enti competenti (Comune, Provincia, Regione, Conservatoria, etc.).

Nella fase successiva i dati così acquisiti vengono analizzati ed elaborati da parte di un ispettore, ricorrendo ad un sopralluogo con produzione di documentazione fotografica, al fine di fornire un’analisi sullo stato dei luoghi, di valutarne la rispondenza alle risultanze catastali e soprattutto appurarne la regolarità urbanistica.

Lo studio prende in esame anche le reti infrastrutturali e le utenze presenti nel nell’area, nonché il regime dei vincoli (geologici, geomorfologici, idrogeologici, paesaggistici, ambientali, culturali, etc.).

A conclusione di questa fase si offre un quadro completo delle caratteristiche tecnico urbanistiche del sito con evidenza degli aspetti di potenzialità e criticità.

Qualora fosse di interesse per il Cliente, si procede con la valutazione dei rischi dell’intervento.

In particolare, adottando i metodi delle norme ISO 31000 (Risk Management) e ISO/IEC 31010 (Risk Assessment), per ogni rilievo emerso dall’analisi si valuta, secondo una scala di valori definita di concerto con il Cliente, l’incidenza dello stesso sulla fattibilità del processo che il Cliente intenderà attuare.

Due diligence rapporto finale di ispezione

 Tutto il lavoro svolto precedentemente confluisce nell’ultima fase, la redazione e l’emissione del Rapporto di Ispezione Finale, contenente un’accurata descrizione dei documenti ispezionati, le evidenze della verifica documentale e dell’ispezione in campo, la formalizzazione di alcuni rilievi classificati come Non Conformità e/o come Osservazioni, correlati ad una eventuale valutazione dei rischi.

Call Now Button
Grazie PCQ Srl

Il messaggio è stato inviato correttamente

Grazie della tua fiducia!

Seguici su

Condividi su facebook
Facebook

La tua iscrizione è stata ricevuta

Ti invieremo presto una e-mail riepilogativa!

A presto