fbpx
Cerca
Close this search box.

PDR 131:2023 – Turismo accessibile

Avere la possibilità di viaggiare, vivere esperienze e conoscere nuove culture è un diritto di tutti, indipendentemente dalle condizioni fisiche, sensoriali o intellettive. Un turismo accessibile ed inclusivo è un turismo che garantisce a tutti tale diritto.

La prassi di riferimento UNI/pdr 131:2023, sviluppata dal Ministero del Turismo, Accredia, del sistema UNI e degli organismi di valutazione della conformità, ha come obiettivo proprio questo scopo.

  • L’accessibilità, caso del turismo, si riferisce alla possibilità di accedere a strutture ricettive, servizi turistici, attrazioni e attività culturali in modo sicuro e indipendente.

 

  • L’inclusione si riferisce alla possibilità di offrire esperienze turistiche che siano accessibili e fruibili a tutti, indipendentemente dalle condizioni fisiche, sensoriali o intellettive.

 

“La Prassi UNI/PdR 131:2023 ha un approccio fortemente pratico, orientato alla certificazione accreditata che, in questo senso, può risultare un potente strumento di differenziazione e quindi competitività.” (Accredia).

Infatti la prassi comprende raccomandazioni per la certificazione e una check list molto dettagliata di requisiti necessari e fondamentali per la progettazione di servizi accessibili e per l’ottenimento della certificazione.

Pdr 131, Accessibilità strutture ricettive e Impianti sportivi

A CHI SI RIVOLGE LA PdR 131:2023?

 A tutte le strutture ricettive, agli stabilimenti termali e balneari e agli impianti sportivi, palestre, centri wellness, borghi turistici, attività ricreative.

Benefici dell'accessibilità e inclusività nel turismo

L’accessibilità e l’inclusione nel turismo presentano numerosi benefici, sia per i turisti che per i territori e le strutture ricettive.

Per i turisti

  • Garantiscono la possibilità di viaggiare e vivere esperienze in modo indipendente e sicuro.
  • Aumentano la scelta di destinazioni e attività turistiche a disposizione.
  • Riducendo le barriere, facilitano l’accesso al turismo a un numero maggiore di persone.

Per i le strutture

  • Attraggono un numero maggiore di turisti, aumentando il flusso economico.
  • Sviluppano un turismo più sostenibile e responsabile.
  • Promuovono l’inclusione sociale e la coesione territoriale.

Accessibilità e inclusività sono un diritto e un valore, e certificarsi alla PdR 131 testimonia che la tua struttura ricettiva sta dando il suo contributo in questa battaglia di civiltà.

PCQ, organismo di certificazione accreditato da Accredia, fa parte dell’elenco degli organismi di certificazione abilitati a questo tipo di ispezione, e al quale ti puoi rivolgere per ottenere la necessaria certificazione.

Ti ricordiamo che la certificazione di conformità dell’accessibilità ha durata triennale e che il Ministero del turismo ha stanziato, previo apposito bando, sei milioni di euro per ciascuno degli anni 2022, 2023 e 2024, a favore delle strutture che si certificheranno.

*Come PCQ SRL abbiamo avviato l’ITER di Accreditamento per fornirti una certificazione Accreditata.  

Indice di navigazione

Grazie PCQ Srl

Il messaggio è stato inviato correttamente

Grazie della tua fiducia!

Seguici su

Facebook

La tua iscrizione è stata ricevuta

Ti invieremo presto una e-mail riepilogativa!

A presto

Chiama PCQ Srl