Partenariato Pubblico Privato

ATTIVITA’ DI SUPPORTO AI RUP NEL RICORSO A FORME DI PARTENARIATO PUBBLICO PRIVATO (PPP) IN ALTERNATIVA ALLA REALIZZAZIONE IN APPALTO

Il ricorso a forme di Partenariato Pubblico Privato al posto delle modalità più tradizionali di appalto diviene una scelta vincente nel caso che il partner privato accetti di accollarsi il “rischio di costruzione” ed almeno uno dei due “rischi di disponibilità e domanda”.  Diventa così possibile che gli asset legati ai Partenariati Pubblico Privati non vadano classificati come attivi pubblici, e pertanto non vengano registrati nel bilancio delle amministrazioni pubbliche (“off balance“).  La conseguenza è che il relativo investimento effettuato nella fase di costruzione dell’opera non dovrebbe incidere né sul debito, né sul deficit pubblico, andando ad interessare unicamente il bilancio della società privata. I pagamenti pubblici a fronte di acquisti di servizi in fase di gestione continuano invece ad essere classificati come spesa pubblica.

Analizzando in sintesi, affinché l’operazione di partenariato possa avere successo, è necessario che i rischi siano opportunamente identificati, valutati e posti in capo al soggetto che presenta la maggiore capacità di controllo e di gestione degli stessi. È quindi fondamentale che le pubbliche amministrazioni:

  • Effettuino una attività istruttoria preordinata a individuare i rischi propri della tipologia di opera e/o di servizio.
  • Redigano un contratto che garantisca l’effettivo trasferimento dei rischi e la permanenza in capo al partner privato degli stessi.

PCQ offre i servizi necessari a raggiungere questi obiettivi e garantire il successo del Partenariato Pubblico Privato:

1. Controllo della conformità della Proposta del privato.
  • L’amministrazione erogherà dei canoni e/o contributi pubblici la cui congruità dovrà essere dimostrata dal Piano Economico Finanziario. Essendo una parte contrattualizzata, diviene essenziale valutarne l’attendibilità, sia della fase di costruzione e dunque dei relativi costi e tassi derivanti da fonti di finanziamento, sia nella fase di gestione. In fine per garantire le condizioni “off bilance” diviene essenziale una specifica analisi dei rischi dell’intervento accollati dal privato (Rischio di costruzione, di domanda e di disponibilità) e di altri che possono essere oggetto di negoziazione e trasferimento.
2. Valutazione della convenienza per la Pubblica Amministrazione (procedura di Public Sector Comparator -PSC).

Consiste nell’analisi di due scenari.

  • Il primo, Scenario Base, in cui si simula un assetto completamente pubblico, con adeguata valutazione monetaria dei rischi trasferibili. I Parametri da valutare sono Il Valore attuale netto dei costi (VANc) e Il Valore attuale netto dei rischi (VANr).
  • Nel secondo, scenario del Partenariato Pubblico Privato (PPP), si prevede che l’amministrazione sostenga solo i costi dovuti a canoni di servizi, di disponibilità e contributi pubblici. L’indicatore per valutare tale scenario è il VANPPP, il cui risultato sarà confrontato con la somma dei precedenti.
3. Valutazione della affidabilità del progetto e del PFE del proponente.

Il privato dovrà mostrare che la sua proposta è tecnicamente corretta, fattibile e congrua sotto il profilo economico e finanziario. Inoltre sarà necessaria la dimostrazione di una strategia concreta volta alla minimizzazione dei rischi trasferiti. Tale valutazione si effettua in due fasi:

  • Analisi della documentazione di Progetto: Il management del progetto dovrà essere in grado di minimizzare i costi indotti dai rischi garantendo, ad esempio, il rispetto del budget di costruzione, dei tempi di realizzazione e dei costi di manutenzione.
  • Analisi del Piano economico finanziario (“PEF“): Se i valori di VAN e TIR di progetto non tendono all’equilibrio significa che il contratto contiene margini di extra-redditività per il partner privato che devono essere attentamente valutate dalla Amministrazione e possono essere oggetto di ulteriore negoziazione con il Proponente.

Il Progetto ed il PFE che emergono da questa fase di analisi e verifiche saranno quelli posti a base di gara.

4. Assistenza alla stesura del bando.
  • Sarà utile e necessario analizzare le oscillazioni degli indicatori dell’equilibrio economico finanziario in scenari in cui sono opportunamente modificate le variabili principali. Questo stress test consentirà di verificare la resilienza della proposta ed individuare ambiti di oscillazione dei parametri entro i quali le varie proposte dei concorrenti possono essere ritenute congrue.
5. Verifica del progetto approvato.
  • Dalla gara emergeranno un PEF ed un progetto. Il PEF dovrà essere accreditato da una Banca o da Organismi iscritti ad uno specifico albo. Il Progetto, dovrà essere verificato, nei suoi diversi livelli di definizione, ai sensi dell’art.26 c.c. (Vedi pcq-srl.it, sezione dedicata all’Ispezione e verifica del progetto).
6. Assistenza alla stesura del contratto
  • Il contratto è il documento più delicato per l’Amministrazione. In molte situazioni si è riscontrato che i contratti stipulati dopo la gara contenevano clausole che da un lato permettevano trasferimenti del rischio del tutto nominali con effetti economici trascurabili per il privato, dall’altro consentivano revisioni dei parametri tali da garantirgli forme di extra-redditività.
parte vecchia del partenariato pubblico privato

In un periodo di graduale flessione della capacità di spesa pubblica, il ricorso al Partenariato Pubblico Privato può costituire la miglior soluzione per il reperimento di risorse finanziarie sul mercato privato da investire per la realizzazione di OO.PP.

È questa una strategia operativa tuttavia delicata, in quanto la volontà della parte pubblica di garantire trasparenza ed efficacia dell’intervento deve e vuole incontrarsi con quella della parte privata di assicurare redditività.

PCQ, in qualità di Ente accreditato come Organismo Ispettivo di tipo A (e garante quindi di Terzietà), offre ai RUP e alle Pubbliche Amministrazioni un servizio di supporto tecnico e legale-amministrativo in tutte le fasi di un processo gestito in contesti di Partenariato Pubblico Privato.

Grazie alla propria esperienza nel settore delle ispezioni e alle competenze multidisciplinari del proprio team di esperti, PCQ garantisce al proprio cliente la massima professionalità, efficienza e trasparenza.

Accompagnandolo e fornendo supporto lungo l’intero percorso dei complessi e delicati adempimenti che regolano questo tipo di procedure:

  • Analisi preliminari di fattibilità dell’intervento e predisposizione del PEF.
  • Verifica della documentazione tecnico-amministrativa.
  • La Verifica tecnico-economica dei progetti proposti.
  • Verifica di congruità e sostenibilità dei Piani Economici Finanziari presentati.
  • Verifica dei documenti contrattuali e Assistenza nelle fasi di stipula della Convenzione.
  • Controllo tecnico dell’esecuzione dell’opera.
  • Monitoraggio dei processi e dei servizi di manutenzione e gestione.
Grazie PCQ Srl

Il messaggio è stato inviato correttamente

Grazie della tua fiducia!

Seguici su

Facebook

La tua iscrizione è stata ricevuta

Ti invieremo presto una e-mail riepilogativa!

A presto

Call Now Button